lunedì 3 agosto 2009

Propositi per le ferie

Così come tanti altri blog hanno postato i loro propositi per l'estate anche io ne ho qualcuno. Niente di eccezionale ma sono cose che, essendo d'evasione, anche se semplici si apprezzano meglio, poichè ti allontanano dalla routine del lavoro e dello studio (che si fà per campare).
Prima di tutto potermi alzare relativamente tardi la mattina. Spiego. Sono operaio presso un'imprea di multiservizi e la mia sveglia suona tutte le mattine alle 5:30, quindi cercherò durante le ferie (15-29 agosto) di stare il più possibile la mattina a letto, caldo permettendo.
Altro proposito per l'estate è quello di poter leggere qualcosa di non impegnativo, anzi evasivo è il termine giusto. Quest'anno mi sono proposto di leggere "Esco a fare due passi" di Fabio Volo, qualche settimana fa ho finito di leggere una altro suo libro, "E' una vita che ti aspetto" che rispecchiava, ciò che volevo leggere, cioè qualcosa che mi allontanasse dallo studio, visto che faccio anche quello.
Ancora, quest'anno finalmente sono munito di una mia macchina, una piccola utilitaria niente di chè, però spero mi porti in giro tanto, ed è l'altro proposito, cioè quello di viaggiare.
Forse viaggiare è una parola grossa, forse sarebbe meglio dire spostarsi autonomamente, senza dover dipendere da qualcuno che mi presti l'auto così da poter visitare i paesini vicino Foggia che d'estate organizzano sempre interessanti manifestazioni all'aperto, come rassegne jazz o altro.
Concludo ribadendo che forse possono sembrare piccolissime cose però fatte dopo un'anno di lavoro e studio che lasciano poco tempo al divertimento diventano bellissime!

2 commenti:

articolo21 ha detto...

Buone ferie, allora :)

stopdrug ha detto...

allora buone ferie silvestro...